Calcolare, non è poi così negativo. Ciao 2019

Se dovessi dare una parola al 2019, la parola è sicuramente: CALCOLO. Lo so, potrebbe sembrare una parola di accezione negativa, ma per me è stata la vita per non affogare. Ho dovuto calcolare al centesimo ogni spesa. Ho dovuto rinunciare a molte cose, per arrivare a fine mese e riuscire a mettermi qualcosa da […]

Continua a leggere

E tu, cosa ti aspetti dall’anno che verrà?

Settimana scorsa, precisamente giovedì, organizziamo la festa di Natale in ufficio. L’amico segreto lo scarteremo più avanti in ufficio, ma il regalo più grande ce l’ha fatto un collega, che ha deciso di non esserci per un buon motivo: Benvenuto Pablo! Chi mi conosce lo sa, non amo i posti affollati, dove la gente invade […]

Continua a leggere

Sapete qual è la mia paura più grande? Ripetere gli stessi errori.

Esattamente gli stessi errori. Vedere come inconsapevolmente rifaccio esattamente quello che mi ha fatto essere infelice. Nel lavoro, nell’amore, con la famiglia, nella vita. Mi si blocca il respiro. Mi viene il magone. Rimango paralizzata. La mia prima reazione è razionalmente non farlo più. Incasellare quella questione in un cassetto con su’ scritto:“Questo mi ha […]

Continua a leggere

Essere felici o accontentarsi?

Arrivati a una certa età, non ci si affianca a chiunque. E parlo di età di vita, non anagrafica. Non si vogliono più salvare le persone. Non si vogliono più cambiare. Si vuole solo averle accanto. I difetti non sono più difetti, sono quelle piccole grandi imperfezioni che ti attraggono tanto. Sennò non le avresti […]

Continua a leggere

La verità fa più bene a chi la dice che a chi la ascolta.

Avete presente quella sensazione in cui sai che non hai detto tutto e le mani pizzicano perché hai un bisogno che parte dal centro dello sterno e si dirama fino alle mani, perché devi per forza dire tutto quello che pensi? Ti guardi allo specchio, ti guardi da fuori, scrivi le parole su un foglio […]

Continua a leggere

Ciao 2018

Di norma verso la fine dall’anno uno si ritrova a fare un ultimo bilancio. Si saluta l’anno passato, rivedendo come in un film tutto quello che è successo. Eppure, non riesco a vedere bene l’anno passato. Troppe cose, troppo veloce. Credo che lo ricorderò come l’anno “lampo”. 365 giorni, due città, un trasloco (di nuovo), […]

Continua a leggere

14 marzo 2011 – 31 marzo 2017

Ricordo come se fosse ieri il mio ultimo giorno di lavoro, in quella che era stata la mia casa per 6 anni. Era venerdì. Era fine mese. Mi ero promessa di chiudere alle 18. Il giorno dopo sarebbe stato il primo aprile, il tutto poteva sembrare uno scherzo. Sembrava una scena di un film, il film di […]

Continua a leggere

30 days Writing Challenge

Il tempismo. Non sono mai stata brava con i tempi. In tutta la mia vita mi sono sentita un passo indietro agli altri nelle decisioni. Nello sport, iniziato da troppo grande. Nella musica, iniziato troppo tardi. Nel canto, sempre troppo tardi. Nel mettermi in proprio, non ci credevo abbastanza. Nella cucina, facevo già altro, e […]

Continua a leggere