Risotto al latte di baccalà visto da vicino e decorato con rosmarino e quebelle di baccalà mantecato

Risotto al latte di Baccalà Mantecato

Te l’avevo detto che qui, in questo meraviglioso posto si cerca di mangiare bene senza stufarsi ma soprattutto buttare via il meno possibile. Quindi ho sempre pensato che buttare quel latte fosse uno spreco. E mi son detta perché non farci un risotto.

INGREDIENTI

  • Mezza tazza di riso per risotti (circa 65 gr, io mangio poco ma va bene anche per 80gr)
  • 300 ml di latte di baccalà mantecato (del mezzo litro questo è rimasto)
  • Uno scalogno (o un quarto di cipolla dorata, lo scalogno non lo avevo e ripeto qui non si butta nada)
  • 2 cubetti di brodo
  • Acqua e olio d’oliva qb

Iniziamo

  1. Tritiamo lo scalogno o cipolla finemente, e mettiamola in un pentolino con olio e i due cubetti di brodo che abbiamo tirato fuori dal freezer (non sai di cosa parlo?! Ripassino vai)
  2. Si deve sciogliere piano piano (guarda il colore nelle foto) alziamo il fuoco alla fine e sfumiamo con il vino. Facciamo sfumarlo ‘sto vino però, niente fretta.
  3. Versiamo il latte e portiamo a sobbollire. Raga occhio che il latte è un attimo che esce dal pentolino e poi vi tocca pulire per giorni i fuochi. Niente fretta, e due
  4. Lo so hai fame, ma già il riso cuoce meno veloce nel latte se esce pure tutto, non è che possiamo rifare il baccalà mantecato al volo.
  5. Ci vorranno circa una ventina di minuti anche per chi il risotto lo mangia al dente. Se si dovesse asciugare troppo aggiungete un po’ di acqua calda piano piano fino a cottura “come ve piace a voi”.

Io per fare un test ci ho aggiunto un po’ di parmigiano a metà del riso, ma davvero non serve, anzi secondo me gli da un sapore decisamente meno delicato. E poi mi avanzava una quenelle di Baccalà Mantecato e quindi aggiunta on top.

Articoli simili