Social Vademecum

10 cose da fare subito sui social

1. Scrivete i vostri pensieri ogni tanto e convertiteli in parole, non solo quelle degli altri.

2. Commentate i link. Quando condividete un link mettetecele due parole. Ci piace sapere il perché l’avete condiviso.

3. Due parole anche per le richieste di amicizia. Sopratutto se vi chiamate la Soffitta di Margot, e non vi chiamate Margot o Michele lo Splendido. Esiste ancora chi ci prova su FB?

4. Animali in difficoltà. Condividete sempre le adozioni di cani e gatti, le storie, il lieto fine e anche quello meno. Sempre e tutte. Ma almeno aprite le foto per capire se sono passati otto mesi (o anni!) e Nerone è al caldo con il cuore al posto giusto.

5. Gratis. Non mettete mi piace, non fate copia e incolla, invita tutti gli amici, su qualsiasi cosa ci sia scritto gratis! Non lo è mai! Di gratis c’è solo la vita, l’aria e la morte. I give away sono cosa seria, ma è tutt’altra storia.

6. Copia e incolla. Non copiate e incollate qualsiasi frase di morti, malattie rare, fratelli incredibili, primi momenti. Copiare e incollare esattamente la stessa frase, fa il gioco loro. Vi rende rintracciabili. Non sensibilizza. Non cambia le cose. Non copiare e incollare. FAI!

7. 10 modi per…. Non servono ad un %##!??%#?!%!!! Non li seguirai mai, non li capirai mai e non li farai mai. E sopratutto chi li scrive non è uno scrittore, non è un giornalista e neanche un professionista in materia.

8. La privacy! Vi prego!!!! Prendete qualsiasi cosa, le foto, le frasi, i pensieri. Tanto copiare e incollare “io non permetto a xxxx di accedere alle mie foto…” Non serve a niente! Ma porca paletta, ma che “davero, davero” ci crederete?

9. Hashtag. #inutile#che#scrivete#tutto#attaccato. Non avete detto niente di utile per FB! Gli hashtag devono avere gli spazi. #non #posso #campà #100anni

Per Instagram è un altra storia…..

10. Emergenze. Alla famiglia e amici che mettono emoij con l’ambulanza, un cerotto o scritte della serie non c’è la faccio più, sono pregati di mandare un messaggio prima evitando così un infarto al miocardio alla sottoscritta, lasciandomi secca all’istante e all’una di notte quando non posso verificare la veridicità dell’informazione. Grazie.

Ecco. Anche io ho scritto 10 cose che…. E ci rido su. 😂😂😂

2 risposte a "Social Vademecum"

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...